Testimonianze


 

15.11.2019

Renault Trucks C Optitrack - Francia - Transports Ferrato

Al volante del nuovo Renault Trucks C Optitrack da aprile, Christian Vinet ha valutato le prestazioni di questo modello in diverse condizioni: sulla strada, in cantiere e su fondi scivolosi. Bilancio: un camion maneggevole, polivalente e robusto!

  • TRANSPORTS FERRATO

    ATTIVITA’: fornitura di camion con autista per lavori pubblici e cantieri stradali.

    DATA DI NASCITA: 1962 a Marsiglia.

    FLOTTA: 55 veicoli, di cui 8 Renault Trucks di proprietà e 4 a noleggio a lungo termine.

    DIPENDENTI: 50.

Sei del mattino. A qualche chilometro dal Porto Vecchio di Marsiglia, Christian Vinet inizia la sua giornata di lavoro nell’azienda Transports Ferrato, specializzata nella fornitura di camion con autista per chi opera nei lavori pubblici e nella cantieristica stradale. Il programma del giorno comprende il carico di una pala meccanica nel cantiere navale di Ciotat ed il trasporto verso un cantiere edile, poi un viaggio alla cava di Gardanne per scaricare macerie da riciclare e infine un lavoro in un cantiere stradale a nord della città. Un programma che richiede l’aggancio e sgancio di rimorchi differenti tra le diverse missioni.
Da aprile, Christian Vinet lavora con un Renault Trucks C equipaggiato con il sistema Optitrack in configurazione 4x2.


UN VEICOLO CHE SI ADATTA A TUTTE LE SITUAZIONI


Volevo sostituire un trattore 6x4 con un altro modello a due assi che potesse trainare 50 tonnellate”, spiega Robert Ferrato. “Era anche indispensabile che il veicolo potesse affrontare tutte le condizioni di terreno, anche le più difficili.
E non mi sono sbagliato”. Christian ha agganciato un carrellone al Renault Trucks C Optitrack ed è pronto per partire verso La Ciotat. “Guido questo veicolo da poche settimane e ne sono già soddisfatto, perché ha prestazioni che non mi aspettavo, specialmente da un 4x2!”. L’autista esercita questo mestiere da oltre 23 anni. “Ho iniziato nel soccorso di veicoli pesanti, poi ho proseguito nel settore dei lavori pubblici. Oltre che autista, sono anche meccanico”. A quest’ora del mattino, il traffico è ancora fluido sull’autostrada costiera. Per arrivare al cantiere navale bisogna attraversare il centro storico, seguire il porto vecchio e attraversare un paio di strette rotatorie...La Ciotat non è progettata per accogliere questo tipo di veicolo, ma Christian giunge a destinazione senza difficoltà. La pala meccanica è parcheggiata su un terreno ondulato, al centro di vecchi capannoni abbandonati, ciò che resta del passato glorioso della Ciotat.
Oggi, il cantiere ha trovato nuovo respiro grazie alla costruzione e manutenzione di super yacht. In pochi minuti la pala è saldamente ancorata al pianale del semirimorchio e Christian si rimette in strada. Il traffico è diventato più intenso, con numerosi rallentamenti, arresti e partenze in salita. “Sono impressionato dalla tenuta di strada del Renault Trucks C.
I cambi di velocità avvengono in modo morbido, grazie al cambio robotizzato che è ben calibrato. Basta impostare il regolatore di velocità in modalità di crociera e il veicolo rallenta da solo.
Uso raramente il pedale del freno.” Una semplicità di guida che ha un impatto positivo sui consumi “Rispetto al precedente Renault Premium e su percorsi identici, possiamo facilmente risparmiare Robusto, il Renault Trucks C Optitrack può trainare fino a 50 tonnellate da 160 a 180 litri. Non si supera mai la zona verde quando si viaggia in modo automatico.”


POLIVALENZA IN TUTTI I TERRENI


Al ritorno alla sede di Transports Ferrato avviene il cambio di semirimorchio.
Christian aggancia una vasca carica di macerie destinate all’impianto di Gardanne, a circa 40 chilometri da Marsiglia.
Le condizioni sul posto rischiano di essere complesse : nei giorni precedenti ha piovuto molto e il terreno della cava, in pendenza, sarà indubbiamente fangoso e scivoloso.
Questa cava di calcare ricicla inerti provenienti da demolizioni e da sbancamenti per produrre materiale da costruzione.
Arrivato sul posto, Christian porta l’autoarticolato alla pesa. Il display mostra 27 tonnellate. Poi si dirige verso il luogo di scarico attraverso un dedalo di percorsi scivolosi e con fondo molto irregolare.
“Quando sono in difficoltà e quando sento il posteriore che inizia a pattinare non esito a inserire la modalità Optitrack per attivare anche la trazione anteriore.” E dove il 6x4 slitta e fatica ad avanzare, il Renault Trucks C Optitrack supera gli ostacoli. “Basta premere un pulsante sul cruscotto per attivare il sistema Opitrack. Il sistema si disattiva automaticamente quando il veicolo supera la velocità di 25 km/h.” In questo modo Christian può concentrarsi tranquillamente sulla guida, impostare curve e salite alla giusta velocità.
Per scaricare, deve salire su una rampa costruita su un mucchio di macerie.
Il Renault Trucks C Optitrack si arrampica facilmente sino alla cima.
“Mi ero bloccato con altri camion, senza riuscire ad arrampicarmi a causa dei paraurti: il Renault Trucks C Optitrack ha una maggiore altezza dal suolo con un angolo di attacco che gli permette di passare ovunque, anche su un terreno difficile!”


"Puoi conquistare lemontagne, nulla lo ferma."


Christian Vinet,
autista di Transports Ferrato

 

AUMENTO DI PRODUTTIVITÀ EVIDENTE


La manovrabilità del Renault Trucks C Optitrack è stata messa alla prova anche nel posizionamento di un rimorchio eccezionale in un impianto per la produzione dell’asfalto. Una manovra lunga e delicata per cui bisogna impiegare almeno tre quarti d’ora. “Questi rimorchi sono molto pesanti e lunghi fino a 35 metri.
Bisogna considerare che per quest’attività si lavora al centimetro, in avanti e in retromarcia...e dopo circa tre quarti d’ora generalmente la frizione è surriscaldata.”
Anche in questo caso, Christian non nasconde la sorpresa per le prestazioni del Renault Trucks C Optitrack. “Ha una manovrabilità incredibile, sono rimasto stupito dall’elasticità nella partenza con la trazione integrale. Sono riuscito a partire con un rimorchio che era rimasto a lungo fermo e che aveva piccoli inconvenienti ai freni! Il sistema Optitrack contribuisce al movimento del veicolo, integrando il ponte posteriore con la motricità del ponte anteriore.” L’occhio del meccanico analizza finemente e senza compromessi le prestazioni del veicolo. Poiché il cliente è sul posto, può apprezzare le prestazioni del camion noleggiato e quindi di rinnovare la fiducia...o no! “Nei cantieri abbiamo conquistato una buona reputazione, tanto che ci hanno prenotati anche per il prossimo anno.”

DURANCE GRANULATS

Situata in una cava di calcare a Gardanne, Durance Granulats estrae dalla roccia alluvionale e ricicla rifiuti inerti, non inquinanti, per riutilizzarli come materiale da costruzione.
“La società è pioniera in questa attività nella regione”, sottolinea Alexandre Liegeon, responsabile dell’impianto.
“Ogni anno riceviamo nei nostri due siti di Gardanne e Meyrargues quasi 300.000 tonnellate d’inerti.” Un mercato in forte espansione perché i materiali riciclati sono meno costosi e di migliore qualità di quelli estratti.
“Il riciclaggio permette di conservare le stesse proprietà del materiale originale.”
Così, sulle piste contorte dell’impianto, si assiste a un incessante traffico di camion carichi di materiale da scaricare e di prodotto finito da consegnare ai clienti. Oggi, il 60% di questo materiale viene riciclato per una nuova vita come granulato.
È l’equivalente di un consumo annuale di 20.000 persone. È un’attività che permette, tra l’altro, di risparmiare risorse naturali, di prevenire il conferimento abusivo nelle discariche e di ridurre l’impatto del traffico stradale favorendo il bilanciamento dei carichi.

QUANDO COMFORT FA RIMA CON SICUREZZA E ROBUSTEZZA


“Trascorro da 6 a 7 ore al giorno nel camion, senza contare le operazioni di carico, scarico, cambio di semirimorchio” sottolinea Christian. “Nella cabina del Renault Trucks C, il silenzio è totale, grazie al doppio vetro. Tutto è ben progettato, ho tutti i comandi a portata di mano, il Bluetooth® è stato molto migliorato, non ha più eco. Il computer è intuitivo, i vani porta oggetti sono spaziosi, la cuccetta è comoda… In sintesi, ogni mattina inizioa lavorare con piacere, sono molto più rilassato e fatico di meno. Posso regolare il cronotachigrafo affinché mi avverta 10, 15 o 20 minuti prima che scada il tempo di guida consentito, così da trovare in tempo un posto dove riposare.“ Un comfort a prova di qualsiasi terreno. “Sono rimasto sorpreso dalla comodità della cabina, con sospensioni meccaniche, contrariamente a quella del mio vecchio Renault Premium, che aveva sospensioni pneumatiche. Anche su terreni rocciosi o fangosi la cabina resta stabile e flessibile.” Paraurti in acciaio, distanza dal suolo elevata, struttura rinforzata...elementi che offrono sicurezza a affidabilità al veicolo. Per Robert Ferrato, il Renault Trucks C Optitrack è impeccabile.
“Cercavo un trattore 4x4 maneggevole, con elevate prestazioni e economico, non solo per il carburante ma anche in termini di usura di freni, frizione, eccetera. Il veicolo è ancora nuovo, ma per ora posso affermare che siamo soddisfatti, insieme con i nostri clienti !”

IL “MIGLIOR PRODOTTO”

IL “MIGLIOR PRODOTTO” IL SISTEMA OPTITRACK
Due motori idraulici situati nel mozzo delle ruote anteriori del Renault Trucks C permettono al veicolo di sfruttare temporaneamente la trazione integrale.
Facile da azionare, il sistema Optitrack opera tra zero e 25 km/h e si disattiva automaticamente oltre a tale velocità.
È collegato al cambio robotizzato Optidriver ed è compatibile con il rallentatore idraulico Voith. Optitrack offre un veicolo polivalente, economico e potente, con una portata utile superiore a quella di un tradizionale veicolo a trazione integrale.
Renault Trucks C Optitrack ha un angolo di sterzata che gli permette di passare ovunque e di uscire da situazioni difficili in tutti i tipi di terreno.